Minestra di foglie di carota Promossa.
"Ingredienti:
500 g di farina (io uso una farina di forza ma qualsiasi combinazione va bene)
2,5 g di lievito di birra fresco (o 1 grammo di lievito di birra liofilizzato)
1 cucchiaino abbondante di sale
350 ml d’acqua tiepida. Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida. In una ciotola grande mescolare la farina col sale. Unire l’acqua col lievito, mescolare velocemente con le mani o con una forchetta. L’impasto è molto morbido e appiccicoso. Coprire la ciotola con un foglio di pellicola e lasciar lievitare l’impasto a temperatura ambiente (circa 20°C) dalle 18 alle 24 ore. Il giorno dopo l’impasto sarà aumentato di volume e apparirà come un blob molliccio e alveolato. Rovesciare il blob su un piano abbondantemente infarinato. Spolverarlo con altra farina, quindi tirare quattro lembi di impasto e ripiegarli su se stessi. Coprire con un foglio di pellicola e lasciar riposare per circa 15 minuti. Trascorso questo tempo cospargere la superficie dell’impasto con semini a piacere (sesamo, girasole, zucca, papavero etc.), semolino o polenta. Trasferire l’impasto o in una ciotola (che andrà coperta) o in un canovaccio (in cui l’impasto verrà arrotolato) e far proseguire la lievitazione per altre due ore. Pre-riscaldare il forno a 230°C e mettervi dentro a riscaldare una pirofila dai bordi alti e col coperchio (la pirofila può essere in qualsiasi materiale, ghisa, pirex etc.). Rovesciare il blob (occhio che è molle molle e scappa da tutte le parti) nella pirofila bollente. Coprire col coperchio e infornare per circa 30-40 minuti sempre a 230°C. Rimuovere il coperchio e continuare la cottura per altri 10-15 minuti (io tolgo direttamente la pagnotta dalla pirofila e l’appoggio sulla griglia del forno)."

ComidaDeMama: No knead bread (pane senza impasto) anch’io!

(via Senza panna: I Pansoti alle noci con le erbe pasqualine)

Una ricetta modificata per permettere anche a chi non può o non si fida a mangiare uova crude, per chi non può bere caffè o superalcolici, ma non vuole comunque rinunciare al piacere di un buon tiramisù.

Sugo di carciofi

Adoro i carciofi. Il modo migliore per mangiarli, secondo me, è in pinzimonio. E la qualità migliore da mangiare in pinzimonio è quella di Albenga.

C’è però una ricetta genovese, trovata in un vecchissimo libro della nonna, che mi piace cucinare e mangiare. Si tratta di un sugo per la pasta e io lo faccio così:

Ingredienti:
3 carciofi
1/2 cipolla
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di farina
prezzemolo
1 spicchio d’aglio
olio d’oliva
burro
sale

Si tritano insieme prezzemolo, aglio e cipolla e si fa rosolare il miscuglio con l’olio. Si aggiungono i carciofi tagliati a fettine e si cuoce a fuoco lento.
Dopo poco si unisce la farina sciolta in un poco d’acqua. Quando è quasi cotto si aggiunge il vino bianco e il burro e si termina la cottura a fuoco vivo.

La pasta che preferisco, con questo sugo, sono i fusilli. Dopo averli scolati li passo nel tegame in cui ho preparato il sugo. L’ideale è finire la cottura del sugo contemporaneamente a quella della pasta perché il sugo non si asciughi e non si addensi troppo.

da provare!

Tutto quello che volevate sapere sulla pasta madre.

ricettefacili:

Biscotti di Natale: biscotti alla vaniglia
Ingredienti per i biscotti alla vaniglia (dosi per 4 persone) 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato Burro 120 gr Farina 220 gr Sale 1 Uovo 1 cucchiaino di estratto alcolico di Vaniglia 100 gr di Zucchero Preparazione Prendete una ciotola e mescolate farina, sale e lievito. Mettete nel mixer il burro con lo zucchero, aggiungete 1 uovo e 1 cucchiaio di estratto di vaniglia e frullate. Mescolate questo composto con il mix di farina e impastate bene fino ad ottenere un composto omogeneo, formate una palla, avvolgetela con la pellicola e poi ponetela in frigorifero per un’ora. Togliete il composto dal frigo e fatelo riposare per 10 minuti. Infarinate la spianatoia e stendete la pasta con un mattarello infarinato. Fate una sfoglia dello spessore di un centimetro e poi ricavate biscottini usando degli stampi per biscotti, magari potete usare uno stampo smerlettato. Spolverizzate i biscotti con lo zucchero semolato e cuoceteli in forno caldo a 180°C per 15 minuti. (via Ricette di Natale: biscotti alla vaniglia | Pour Femme)

ricettefacili:

Biscotti di Natale: biscotti alla vaniglia

Ingredienti per i biscotti alla vaniglia (dosi per 4 persone) 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato Burro 120 gr Farina 220 gr Sale 1 Uovo 1 cucchiaino di estratto alcolico di Vaniglia 100 gr di Zucchero Preparazione Prendete una ciotola e mescolate farina, sale e lievito. Mettete nel mixer il burro con lo zucchero, aggiungete 1 uovo e 1 cucchiaio di estratto di vaniglia e frullate. Mescolate questo composto con il mix di farina e impastate bene fino ad ottenere un composto omogeneo, formate una palla, avvolgetela con la pellicola e poi ponetela in frigorifero per un’ora. Togliete il composto dal frigo e fatelo riposare per 10 minuti. Infarinate la spianatoia e stendete la pasta con un mattarello infarinato. Fate una sfoglia dello spessore di un centimetro e poi ricavate biscottini usando degli stampi per biscotti, magari potete usare uno stampo smerlettato. Spolverizzate i biscotti con lo zucchero semolato e cuoceteli in forno caldo a 180°C per 15 minuti. (via Ricette di Natale: biscotti alla vaniglia | Pour Femme)

(via myborderland)